LA VERA CREATIVITA’ E’ FIGLIA DI UN PENSIERO NON CONVENZIONALE

Standard

In questo tittolo forse ho già detto tutto. 😉

Quanto è poco efficace una creatività che si affida a stereotipi e quanto è scontata una comunicazione che si limita a collegare immagini e testi attraverso percorsi convenzionali e usuali. Portare un potenziale consumatore alla percezione di un messaggio stereotipato, che non stupisce, è un errore, oggi più che nel passato: abbiamo visto e detto tutto, è difficile che ci sorprendiamo e tutto diventa “superato” molto in fretta.

Proprio per questi motivi una buona parte del modo della comunicazione si è aperto a nuovi percorsi, sperimentando nuove rotte, tra cui quelle del marketing e della comunicazione alternativa:

  • inusuale,
  • innovativa,
  • creativa,
  • fuori dai canoni e dagli schemi tradizionali,
  • originale.

tom le french creative project

Adottare un pensiero non convenzioanle è un’ ottima strategia per attrarre target ormai impermeabili ai messaggi pubblicitari tradizionali.

tom le french creative project

tom le french creative project

Questo progetto creativo di Tom le French  è un esempio efficace di pensiero non convenzionale:

se “la bellezza è un arma”, le immagini delle armi possono essere declinate in varie forme, in cui l’oggetto viene snaturato dal suo contenuto violento per “servire” all’idea di bellezza, che la fa da padrona.

Questo messaggio stupisce, sorprende e soprattutto, cattura l’interesse!