FACEBOOK E LE TRADUZIONI DEI POST

Standard

UN’INTELLIGENZA ARTICIALE COMPRENDE IL SENSO DEI VOSTRI POST E LI TRADUCE

witfbConnettere il mondo  oltre le barriere linguistiche: facebook si preoccupa anche di questo.

Più di 800 milioni di utenti al mese utilizza il sistema di traduzioni. offerto da Facebook Oggi il social network per eccellenza fornisce più di due miliardi di traduzioni di post al giorno, potendo tradurre oltre 40 lingue.

Come lo fa? Affidandosi ad un sistema interno che ha sostituito il motore di ricerca Bing col quale il social network aveva iniziato nel 2011 una collaborazione temporanea, che doveva servire a tappare l’assenza di un servizio di traduzioni interno, ora finalmente implementato.

Avrete notato di sicuro  che, attualmente,  il sistema di traduzione di Facebook, rispetto al precedente offerto da Bing, non si limita solo a tradurre letteralmente il testo, ma prova a capirne il contenuto, per fornire una traduzione più in linea con il contesto del post.

Per fare questo, nel 2015 Facebook ha acquisito Wit.ai, una startup che utilizza un servizio di comprensione del linguaggio. Contemporaneamente anche Google e Skype si stanno accaparrando i migliori tool per la traduzione del testo, tutti col solo obiettivo di abbattere le barriere linguistiche.

Siamo rapidamente entrati nell’era dell’intelligenza artificiale, in un periodo storico in cui ne analizziamo i pro e i contro alla ricerca sempre di nuove implementazioni capaci di renderci la vita più semplice, e aziende come Google, Facebook e Microsoft sono come sempre in prima fila.

(Fonte: http://www.fastweb.it)