COMUNICAZIONE DI BRAND E PRODOTTI? APRITE LE PORTE ALLA REALTA’ AUMENTATA!

Standard

dezeen_ikea-launch_augmented-reality_2014_ss2_pan

Fonte:Articolo di dal blog Fisco e Tasse

Oggi propongo uno stralcio di un articolo non scritto da me. Mi piace segnalarlo perchè apre una finestra sulle nuove frontiere della comunicazione. Si parla di Augmented Reality – AR o Realtà Aumentata, che grazie a soluzioni presenti sul mercato odierno rendono significativamente più accessibile tale tecnologia

E’ sempre più frequente il suo utilizzo con finalità di comunicazione e, più in generale, di marketing.

La realtà aumentata (Augmented Reality – AR) e la sua “declinazione” per la carta stampata (Interactive Print) sono soluzioni per una comunicazione interattiva, sicuramente d’effetto e focalizzata sulla possibilità di creare contesti di relazione e interazione tra il Mercato e le aziende. Tecnologia disponibile già da qualche anno, oggi è utilizzata molto per la pubblicità dei Brand, il lancio di prodotti e durante gli eventi. Inoltre, con l’evoluzione architetturale del mondo dell’information technology (virtualizzazione e cloud computing), anche le tecnologie utilizzate per l’AR sono mature per essere proposte e diffuse come servizi digitali (Software as a Service o Pay per use) alla portata delle piccole e medie aziende.

large_ar_picto-_0Cos’è la realtà aumentata?
La realtà aumentata è una tecnologia che consente di utilizzare lo smartphone, un tablet o un altro dispositivo dotato di schermo o lenti, per inquadrare oggetti e spazi fisici – reali – e associare ad essi, sullo schermo del dispositivo, contenuti digitali che “aumentano” l’oggetto reale. I contenuti aumentati sono tipicamente contenuti multimediali (video e immagini), link a contenuti online, applicazioni social di condivisione e personalizzati strumenti di interazione.

E’ una tecnologia disponibile da diversi anni ma non ancora adottata in modo pervasivo, così come succede per la “vicina” realtà virtuale. Gli aspetti, fino ad oggi, che ne hanno limitato l’utilizzo sono essenzialmente legati al costo di implementazione che poteva incidere pesantemente sul ritorno dell’investimento, rendendolo alla portata di pochi grandi player.

Tuttavia, le soluzioni disponibili sul mercato odierno rendono significativamente più accessibile tale tecnologia e, di conseguenza, troviamo diversi esempi del suo utilizzo con finalità di comunicazione e, più in generale, di marketing.

Soluzioni per la Realtà Aumentata
Oltre a sviluppare funzionalità di realtà aumentata “custom”, ad esempio all’interno di una mobile app per un Brand, per un evento o per il lancio di un prodotto, esistono soluzioni di terze parti che permettono di realizzare progetti di marketing basati sulla realtà aumentata efficaci e allo stesso tempo
velocemente e a costi del tutto proporzionati.

Non secondario, l’utilizzo di applicazioni di terze parti già distribuite e utilizzate dal Mercato permette di superare il primo scoglio normalmente dettato dalla capacità di raggiungere un’adeguata massa critica di utilizzatori.”

E’ un argomento che naturalmete merita ulteriore approfondimento e avremo occasione di parlarne ancora: Diciamo che per ora si tratta solo di uno spunto per cominciare a prendere confidenza con le potezialità di utilizzo della Augmented Reality – AR