WEB E CENSURA NELLA NUOVA CAMPAGNA DI PSIPHON

Standard

…E SE ANCHE IL TUO PAESE CENSURASSE I SOCIAL NETWORK?social_censored

Sono almeno 25 i Paesi in cui milioni di utenti di Internet subiscono ancora la censura: la libertà di espressione non è un diritto acquisito per tutti. Ho scelto di segnalare una nuova campagna di comunicazione che ha affidato ad immagini assolutamente inequivocabili, la condanna della censura applicata ai social piu’ diffusi e conosciuti. Si tratta del lavoro commissionato da Psiphon alla agenzia canadese Rack & Pinion Creative. Le immagini sono realizzate attraverso un “semplice” lavoro di applicazione di sculture di carta, rappresentanti le icone dei vari social network, su poster colorati, affiancate da frasi pungenti ed ironiche. social_censura1Psiphon è un browser open source web il cui obiettivo è quello di eludere la censura in quei paesi in cui la libertà di espressione è limitata e l’accesso a certi siti web è bloccato. E’ uno strumento rivelatosi molto utile soprattutto per gli utenti Android che hanno avuto problemi di censura a causa del paese in cui vivono. Grazie a questa applicazione, si può navigare in maniera davvero libera. La censura del web è un fenomeno endemico purtroppo sono anora troppi i Paesi che applicano con disinvoltura lucchetti telematici alle informazioni scomode agli apparati di potere particolarmente influenti. Inutile dire che stiamo paralando di Paesi come la Cina, l’Iran, l’Arabia Saudita. Psiphon è stato sviluppato presso il Citizen Lab dell’Università di Toronto e appartiene alla categoria dei web proxy che si offrono di scandagliare il network globale dietro richiesta dell’utente. Dà la possibilità a quegli utenti dei paesi con l’accesso alla rete censurato, di sfruttare i proxy server presenti nelle nazioni non interessate dal problema. Diversamente da altri servizi di proxy e di camuffamento delle connessioni, psiphon basa il suo funzionamento sul concetto di “network di fiducia” per distribuire gli indirizzi dei server d’uscita, rendendo i suddetti più difficili da individuare e bloccare. twitter_censura_caratteriUna riflessione per tutti coloro che, come noi, possono utilizzare liberamente il web…!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...