L’AMMINISTRAZIONE IMMOBILIARE E’ PER GENTE SVEGLIA , HO DOVUTO CAPIRLO IO PER PRIMA

Standard

Oggi dico una banalità: in un piano di comunicazione, prima di scegliere strategie, slogan, layout ecc. ecc. dobbiamo conoscere il nostro cliente. Come ?
Capendo  il suo businessamministrazione_immobiliare_lugano e quali siano le sue effetive competenze.
Non possiamo rischiare di caricare i suoi potenziali clienti di aspettative che verrebbero disattese, così come non possiamo permetterci di sbagliare e privare il nostro cliente di una presentazione adeguata al suo livello di professionalità, di prestazione servizi o di offerta prodotti.
Certo è una banalità, ma mi è venuta in mente riflettendo su un episodio personale accadutomi qualche anno fa. Quando Marta Garotta Direttrice di CETRA SA a Lugano, mi ha affidato un progetto di comunicazione per la sua azienda, credetemi mi sono trovata in seria difficoltà. In questo caso i dubbi non erano sulle strategie da intraprendere, insomma è il mio lavoro e piu’ o meno me la cavo, il problema era capire cosa facesse un gestore immobiliare…
L’ho sempre identificato con una sorta di amministratore condominiale, seduto dietro una scrivania, impegnato a redigere verbali e a convocare assemblee…ahimè non è proprio così . La gestione immobiliare è ben altro e l’ho compreso solo in seguito a confronti con la cliente, colloqui e esperienze condivise sul campo. Questa è la prima strategia, il primo step irrinunciabile per non incorrere in madornali errori e per offrire al nostro cliente ciò di cui ha effettivamente bisogno.
Il risultato? Lo trovate a questi due link: poche slides e un breve articolo per spiegare la complessità del lavoro di gestore immobiliare.

1) Brochure Servizi Cetra2) Articolo dal Blog Cetra